Notizie sulle misure di contenimento del COVID-19 (Coronavirus)

Entrata in vigore delle misure stabilite dal DPCM 3 novembre 2020

In data odierna entra in vigore il DPCM 3 novembre 2020. Le misure previste hanno validità, salvo diverse e successive disposizioni, sino al prossimo 3 dicembre.
La Regione Veneto è classificata come zona “gialla”, cioè a rischio moderato, pertanto trovano applicazione le disposizioni stabilite per l’intero territorio nazionale.

Con riguardo al servizio scolastico, pertanto, si applica quanto previsto dall’art 1, comma 9, lettere o), s), t), mm):
lett. o)
Nell'ambito delle pubbliche amministrazioni le riunioni si svolgono in modalità a distanza, salvo la sussistenza di motivate ragioni; è fortemente raccomandato svolgere anche le riunioni private in modalità a distanza”.
lett. s)
L’attività didattica ed educativa per la scuola dell’infanzia, il primo ciclo di istruzione e per i servizi educativi per l’infanzia continua a svolgersi in presenza, con uso obbligatorio di dispositivi di protezione delle vie respiratorie salvo che per i bambini di età inferiore ai sei anni e per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina”.
“I corsi di formazione pubblici e privati possono svolgersi solo con modalità a distanza. Sono consentiti in presenza […] i corsi di formazione da effettuarsi in materia di salute e sicurezza, a condizione che siano rispettate le misure di cui al Documento tecnico sulla possibile rimodulazione delle misure di contenimento del contagio da SARS-COV-2 nei luoghi di lavoro e strategie di prevenzione pubblicato dall’INAIL.
Le riunioni degli organi collegiali delle istituzioni scolastiche ed educative di ogni ordine e grado possono essere svolte solo con modalità a distanza. Il rinnovo degli organi collegiali delle istituzioni scolastiche avviene secondo modalità a distanza nel rispetto dei principi di segretezza e libertà nella partecipazione alle elezioni”.
lett. t)
Sono sospesi i viaggi d'istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche comunque denominate, programmate dalle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, fatte salve le attività inerenti i percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento”.

lett.mm)

"a bordo dei mezzi pubblici del trasporto locale e del trasporto ferroviario regionale, con esclusione del traspoprto scolastico dedicato, è copnsentito un coefficiente di riempimento non superiore al 50 per cento."

Si sintetizza di seguito:


• Scuola dell’Infanzia, Scuola Primaria e Scuola secondaria primo grado: attività in presenza per tutte le sezioni e classi.
Mascherina obbligatoria anche al banco: l’uso delle mascherine chirurgiche è obbligatorio per gli alunni della Scuola primaria e della secondaria di I grado in ogni contesto scolastico, sia statico che dinamico, salvo per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili, su attestazione medica, con l'uso delle stesse.
• Riunioni collegiali e incontri: a distanza.
• Viaggi di istruzione, visite guidate e uscite didattiche: sospesi.

 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

dott.ssa Chiara Segato